Tra pochi mesi l'impianto di termovalorizzazione di Trezzo sull'Adda sarÓ pronto per entrare in funzione.
L'impianto servirÓ a smaltire rifiuti solidi urbani (per una capacitÓ massima di 500 t/g tra rifiuti e brichette/ecoballe) e recuperare energia per circa 140GWh l'anno. 
Quali sono i possibili problemi e gli impatti per i cittadini e per l'ambiente? Quali sono i rischi? E che cosa pu˛ essere fatto per garantire ai cittadini una corretta informazione e il controllo dei possibili impatti sulla salute?

Per conto del Comune di Trezzo sull'Adda, Il Dipartimento di Scienze Ambientali dell'UniversitÓ di Parma, ha realizzato uno studio per approfondire e verificare lo Studio di Impatto Ambientale (SIA) realizzato dalla societÓ proprietaria dell'impianto, con lo scopo di rispondere a queste domande. 
Il presente sito contiene i risultati raggiunti e i documenti redatti dal DSA di Parma e quelli redatti per il SIA dalla societÓ PRIMA.

| il lavoro dell'UniversitÓ
 
| il SIA di PRIMA e TTR
 
| download documenti
 
| Gruppo Di Lavoro di Parma
 
| link |

 

contatta il Webmaster

Ultimo aggiornamento: 30 10 2001